zuppa di ceci, salvia e peperoncino


Sarà che quest'anno è iniziato all'insegna dell'organizzazione e del ripulisti...
Sarà che un bel ripulisti si impone anche per gli stomaci, visti gli stravizi dei giorni scorsi...
Sarà un po' quello che volete, fatto sta che ier sera, nella foga di vedere che cosa c'era ancora in dispensa, ho superato le remore in stile "non aprite quella porta" e ho recuperato un vasetto di ceci che avrebbe anche potuto fare la felicità di qualche collezionista del genere, se mai ce ne fossero ( verrà il giorno in cui i legumi saranno considerati alla stregua dei vini e allora, vuoi mettere, una bella riserva di scatolame del 2005????)
ecco cosa ne è uscito.....

Una zuppa facile, anche di esecuzione relativamente veloce, nel complesso buona.
eccovi gli ingredienti:
2 cipolle medie
3 o 4 foglie di salvia fresca
1 peperoncino ( meglio se fresco)
1 scatola di ceci
brodo vegetale
pasta corta ( io avevo le farfalline della barilla, dal nome un po' inquietante, di questi tempi di grandi pulizie... per la serie " nomina sunt consequentia rerum...)
olio EVO
sale
Fate soffriggere le cipolle tritate fini e aggiungete un mestolo di acqua calda, per farle ammorbidire bene. Mettete anche la salvia e il peperoncino ( io l'ho messa intera, perché non mi fa impazzire). Sciacquate bene i ceci dal loro liquido di cottura, unirli al soffritto e farli insaprorire per qualche minuto, a fiamma vivace. Poi coprire con brodo vegetale ( va bene anche il dado), abbassando la fiamma e far sobbollire per 15 minuti circa. Dopodichè, aggiungete la pasta, 80 grammi, salate e portate a cottura ( grosso modo, altri 6-8 minuti, dipende dalla pasta).
Servite bollente, accompagnata con fette di pane casareccio tostato.
buon appetito
ale

Condividi post

Repost 0
Commenta il post