Eccovi Rudolf : una merenda natalizia dolce e salata

Di Daniela

Tempo di festeggiamenti, di ritrovi con gli amici per scambiarsi gli auguri e di tutte quelle cose piacevoli (e non) che a questo periodo sono connesse. I bimbi sono i naturalmente i protagonisti principali, che possono godersi al massimo queste giornate: la tensione a scuola, dopo la valanga di verifiche dell'ultimo periodo, comincia ad allentarsi e tra poco cominceranno le vacanze, che si iniziano a pregustare; si potrà poltrire un po' di più a letto la mattina, niente compiti troppo assilanti, ma un gran bel numero di giornate passate in famiglia a rilassarsi e a giocare "di santa ragione"! Ecco allora un modo carino di passare con loro qualche ora divertendosi e rilassandosi, preparando magari la merenda adatta per gli amichetti in visita o per loro stessi.
Vi propongo due idee, una salata ed una dolce, tanto per non sbagliare. Ognuno potrà scegliere ciò che preferisce, o magari entrambe le merende.... Si sa, il freddo fa aumentare l'appetito... :-)
Ah, a proposito vorrei dedicare questo post alle mie amiche (s)trenne "originarie" (alle strenne per un mese sarà dedicato il prossimo post :-)) : perciò Mapi, Fabio, Annalù, Flavia e Stefania, qui siete rapprentati in tutta la vostra "strennica" bellezza!  :-))))))

L'idea per questi carinissimi sandwiches arriva da questo blog , già fonte per me di ispiarazione anche nel post dedicato ai sandwiches dolci e salati. Sono effettivamente carini e davvero semplici da realizzare.

Panino Rudolf e soci (Sandwich Reindeer) 


DSCF9736

Per fare questo panino panino, servono
Fette di pane (io ho usato pane di segale, per evidenziare il colore più scuro della pelliccia :-))
Fette di pane integrale (pane di segale integrale, leggermente più scuro del precedente)
Alcuni pomodoro ciliegini,
würstel
olive verdi e nere e maionese per la decorazione
salumi per imbottire il panino

renne renne2

Innanzitutto con i würstel preparate le corna della renna: io li ho tagliati a fette per lungo e poi tagliuzzati su entrambi i lati. Mettete "le corna" in un padellino antiaderente senza olio e fatele colorire da entrambi i lati. Con un altro pezzetto di würstel o con i ritagli preparate anche le orecchie e fate saltare anche quelle.
Tagliate a rondelle le olive . Per le fette di pane invece, tagliate due cerchi di misure diverse : i più grandi con un tipo di pane e i più piccoli con l'altro, per creare, se possibile, un po' di contrasto.
A questo punto è la vostra fantasia a dover elaborare il tutto sia per l'assemblaggio che per l'imbottitura: i miei sono in parte farciti ai würste, in parte al salame, in parte al cotto, ma nulla vieta anche qui di usare ciò che preferite. 
L'unica raccomandazione tagliate corna e orecchie prima di cuocerle, così il calore coloandole e deformandole leggermente le renderà più simili alle vere :-)!

La parte dolce della merenda proviene invece direttamente dal nuovo libro che mi ha regalato mia figlia e che, confesso, mi è piaciuto da pazzi : Coco pops di Bakerella, dove ho trovato delle idee grandiose con suggerimenti e trucchi che, magari a mano a mano, vi "girerò".


Cominciamo da queste
Cake pops : Renne Rudolf

DSCF0034

Per la torta al cioccolato
280 gr (2 1/2 tazze) di farina 00
125 gr (1 tazza) di cacao amaro
1 bustina di lievito in polvere per dolci
1 pizzico di sale
225 gr (1 tazza) di burro a temperatura ambiente
450 gr (2 tazze) di zucchero
3 uova
1 cucchiaino di estratto di vaniglia
340 ml (1 1/2 tazza) di latte  ( o metà latte e metà yogurt) a temperatura ambiente
350  gr di mascarpone
Per il decoro 
Gherigli di noce
Smarties
glassa reale

DSCF0035

Preriscaldate il forno a 180 °C . Ungete e infarinate una tortiera di 20 /22 cm di diametro. Mescolate gli ingredenti . Cominciate burro e zucchero, ben lavorate insieme , poi il resto :  le uova una alla volta e la vaniglia finchè tutto non è ben amalgamato. Per ultimo la farina con il lievito setacciati insieme e il latte. Versate il composto nello stampo e infornate per 30 / 35 minuti , secondo il vostro forno: Deve risultare asciutta alla prova stecchino.
DSCF0020
Fatela raffreddare compleamente e sbriciolatela con le mani.
Ho mescolato poi le briciole con il solito mascarpone, ho fatto le palline, seguendo il consiglio della nostra Bakerella lavando e  asciugando spesso le mani tra una pallina e l'altra: con le mani ben asciutte si riescono a lavorare meglio le briciole e le sfere riescono meglio. Per la quantità di legante, che bakerella per il cioccolato consiglia essere o crema al burro, o alla vaniglia, mascarpone o comunque una crema al formaggio, o burro di arachidi o ancora "butterscotch" (al gusto  mou, insomma), cominciate inglobando alle briciole una buona parte del quantitativo previsto, per poi aumentare gradatemente fino ad ottenere la consistenza adatta a formare le sferette: doveste esagerare nella dose, dovrete aggiungere un po' di briciole, viceversa aggiungete legante fino a quando non riuscite a creare palline.
DSCF0010

Ho poi tuffato la punta di normali spiedini di legno, divisi ciascuno in 3 parti, nella glassa reale (una busta di zucchero a velo , una chiara d'uovo piccola, 3/4 gocce di limone), che ho preparato anche per decorare altre tortine, e li ho infilati nelle palline. Dopodichè ho messo il tutto nel freezer, giusto il tempo necessario per sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente al 70 % che avevo deciso di usare come copertura.
Collage di Picnik

Una volta fuso, ho tirato fuori 3 o 4 pops per volta e ho fatto cadere sopra ognuno, con un cucchiaio, il cioccolato. Per farli rassodare, li ho infilati nell'unica cosa che avevo sottomano al momento e cioè due fette di pane di segale che avevo usato per i sandwich: poco elegante ma funzionale! Per poi presentarli l'ideale sarebbe avere una pagnotta sacrificabile, o delle sferette di vetro come abbiamo usato qui, oppure della spugna da fiorista o del polistirolo o insomma un qualcosa dove"infilzare" gli stuzzicadenti. Lascio alla vostra fantasia la soluzione.
Praticamente il più è fatto: per la decorazione di Rudolf ho utilizzato smarties rossi per il naso, per le corna un quarto di gheriglio di noce e per gli occhi 2 gocce di glassa reale con al centro una goccina di cioccolato. Ma anche qui la fantasia spazia!
Però piacciono ... oh se piacciono le merende così!
Buona giornata 
Dani

Condividi post

Repost 0
Commenta il post

Daniela 12/18/2011 20:55

@ Emanuela grazie !!!!

@ Günther mi fa trooooppo piacere! :-))

Günther 12/18/2011 18:58

evviva mi hai dato una bella idea per i bambini :-)

Emanuela 12/17/2011 23:31

FA-VO-LO-SIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIIII!!!!!!!!!!!!!!

Daniela 12/16/2011 20:54

Grazie a entrambre le Cristine!! Sono contenta che vi piacciano! :-))))

Acquolina 12/16/2011 17:54

piacciono tantissimo anche a me delle merende così! troppo simpatiche queste renne da mangiare :-D

Cristina 12/16/2011 16:55

che belliniii! Complimenti! CHe simpatica la renna che fa l'occhiolino!!

poverimabelliebuoni/insalata mista 12/16/2011 16:31

hahahahah mooooolto simpatici :-)))

Daniela 12/16/2011 14:53

Flavia anche se una renna di Bacìkerella assomiglia un po' ad un coniglietto col naso rosso,;-))))))) sono proprio contenta che ti piacciano! Un super bacione

EliFla 12/16/2011 14:43

Grazieeeeeeeeeeeeeeeee.....adoro entrambe le versioni....ma quella di BAkerella (che adoro) tanto di piùùùùùùùùùùùùùù....baci, Flavia

Daniela 12/16/2011 12:45

@ Eleonora :-))))) Bacioni ricambiati

@ Elga, mi fa proprio piacere! Un bacio gigantesco a te e a loro, ovviamente!!!

Elga 12/16/2011 12:36

E' troppo carino! I miei bimbi impazziranno!

Eleonora 12/16/2011 12:34

stupendiiiiiiiii!!!!!
quel panino dev'essere mio!

Daniela 12/16/2011 12:30

Anche per le mie... che proprio piccolissime non sono più.... :-))))) Bacioni

Francesca 12/16/2011 12:15

tipico piatto per la mia piccolina, se lo facessi adesso adesso la renderei superfelice!

Daniela 12/16/2011 12:06

@ Simonetta grazie... mi piace questa mancanza di aggettivi :-)))))))
Buon we anche a te!

@ Mai , e aspetta di vedere quelle per voi... le ha decorate Microba personalmente!!!

Mai 12/16/2011 11:32

le voglio tutte!!!!!
dici sono possesiva...? Naaaaaa! E questione di (r)ennite acuta!

Simona 12/16/2011 09:40

FANTASTUPENDI, non trovo aggettivo migliore!buon week-end!