Da vedere a... Firenze

Daniela

 

La Primavera del Rinascimento. La scultura e le arti a Firenze 1400-1460

Palazzo Strozzi, 23 marzo-18 agosto 2013
Musée du Louvre, 26 settembre 2013-6 gennaio 2014

I capolavori di Donatello, Brunelleschi, Ghiberti, dai musei di tutto il mondo, insieme per la prima volta.

10 sezioni che sfiorano tutto ciò che di meraviglioso accaddea Firenze  in quel periodo.

Questo il percorso espositivo:

  1. L'eredità dei padri
  2. Firenze 1401: l'alba del Rinascimento
  3. La romanitas civile e cristiana
  4. ''Spiritelli'' tra sacro e profano
  5. La rinascita dei condottieri
  6. ''Pittura scolpita''
  7. La storia in prospettiva
  8. La diffusione della bellezza
  9. Bellezza e carità. Ospedali, orfanotrofi, confraternite
  10. Dalla città al palazzo. I nuovi mecenati
  11. Cronologia fiorentina essenziale

 

Il Museo delle Cappelle Medicee celebrerà la figura di Leone X, primo papa di Casa Medici, a cinquecento anni dall’elezione al soglio pontificio.
Dall’angolo visuale fiorentino, la mostra dedicata a papa Leone X seguirà la vita di Giovanni, figlio maschio secondogenito di Lorenzo il Magnifico, dalla nascita a Firenze nel 1475 all'11 marzo 1513, quando venne eletto papa, al suo breve ritorno in patria nel 1515, fino alla morte a Roma nel 1521.

http://www.polomuseale.firenze.it/

 

 

 

 

 

 PALAZZO PITTI

Fino al 23 giugno

In occasione dei quarant’anni dalla apertura del Museo delle Porcellane di Palazzo Pitti, la Soprintendenza Speciale per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico e per il Polo Museale della città di Firenze e l’Associazione Amici di Doccia hanno voluto ricordare questo felice anniversario con una mostra al Museo degli Argenti che metta in evidenza al contempo l’importante collezione museale di Palazzo Pitti e la produzione della manifattura di porcellane di Doccia del periodo fra la dominazione napoleonica e la Restaurazione lorenese (1800-1830). (qui)

 

 

Il sogno del Rinascimento

Firenze, Palazzo Pitti, Galleria Palatina 

dal 21 maggio al 15 settembre 2013

Parigi, Museo del Luxembourg

9 ottobre 2013 - 26 gennaio 2014

“Se il sogno è di per sé fenomeno notturno e spesso inquietante, coincidente con una vacatio dell’anima cosciente che spalanca le porte della più abissale interiorità umana (ma anche, secondo radicate credenze, apre varchi al Divino), la rappresentazione del sogno è per gli artisti d’ogni tempo una sfida giocata sul duplice terreno della convenzione e della fantasia. 
E nel Rinascimento, le risposte artistiche a questa sfida furono – lo vedrà chi visita la mostra o sfoglia il catalogo – quanto mai varie e illuminanti” (Cristina Acidini).

Condividi post

Repost 0
Commenta il post

Paola 06/02/2013 07:29

Utilissimo questo post: partirò per Firenze proprio mercoledì :)

Menu Turistico 06/02/2013 12:22

se riesci a vederle , raccontacele anche tu !!! Buon divertimento Paola :-)

perladarsella 06/01/2013 23:32

La prima l'ho vista e vale veramente. Per quanto riguarda la mostra delle porcellane segnalerei, en passant, che finalmente pare risolta la vicenda Richard Ginori, fallita quest'anno ma rilevata da Gucci. Non solo rischiava di andare perso un patrimonio di conoscenze ma anche un paio di centinaia di posti di lavoro.

Menu Turistico 06/02/2013 12:21

Grazie di queste informazioni interessanti che ci dai preziosa Perla (in ogni senso :-)) sono felice che non si disperda un tale patrimonio (e ovviamente i posti di lavoro) così celebre e legato intimamente alla nostra cultura del bello e non solo. Il tuo commeto poi sulla primavera del rinascimento , invoglia ancor più a visitarla.
Un abbraccio e grazie della tua partecipazione
Dani

Menu Turistico 06/01/2013 15:23

se la piantassimo con prove, concerti saggi esami e compiti extra magari........ :-))))
Zot!

Silvia 06/01/2013 08:15

chi viene lo faccia sapere....