Di Daniela Pio IX In via delle Muratte, a Roma, via che va da piazza Fontana di Trevi fino a via del Corso, nella prima metà dell’Ottocento c'era una trattoria alla moda, quella dell’Armellino, frequentata da personaggi di spicco come Massimo D’Azeglio e dal giovane conte Giovanni Mastai, destinato a salire nel 1846 al soglio pontificio con il nome di Pio IX, venuto a Roma per chiedere di essere ammesso nel Corpo della Guardia Nobile. Ancora il conte Mastai era un semplice abate, che ignorava che... Continua a leggere...»

Condividi post

Repost 0

Se non fosse che si è svolto tutto alla luce del sole ( e in certi casi, anche della luna, visto che c'è chi, per socngiurere la calura estiva, ha pure fritto di notte), qualcuno potrebbe alzare più di un sopracciglio, di fronte all'ondata di kaki age che si è abbattuta sul nostro blog in queste ultime ore. Chiudiamo a 67 ricette e 65 partecipanti, due terzi dei quali hanno dato il loro contributo in zona Cesarini. Non hanno fatto eccezione neppure gli "anche no", ed è per questo che, contrariamente... Continua a leggere...»

Condividi post

Repost 0

Di Daniela Eccomi con gli ultimi due consigli di Christine Ferber per creare ottime confetture. Il primo argomento sono i materiali necessari per preparare le confetture: lei utilizza una pentola di rame, più larga che alta, che le garantisce una miglior diffusione del calore ed al tempo stesso una maggior evaporazione dell'acqua contenuta nella frutta. Dovrebbe essere una casseruola dedicata a quest'unico scopo. Naturalmente non bisogna mai mettere a macerare la frutta in un contenitore di rame... Continua a leggere...»

Condividi post

Repost 0

IL KAKI AGE DI SALMONE DI FLAMINIA Questa volta arrivo proprio per il rotto della cuffia …..!!! Sarà perché a Roma questi giorni sono 35 ° C (che non invogliano proprio a mettersi davanti ad una pentola di olio bollente), saranno gli esami scolastici della prole, sarà la luna di traverso, ma mi sento di aver veramente dato poco spazio alla ricetta di questo mese. E sì che il post di Aquaviva mi aveva davvero entusiasmato…! così ricco di notizie, costumi, cultura,mi metteva quasi in imbarazzo, per... Continua a leggere...»

Condividi post

Repost 0

Premetto: ho scoperto il magico mondo dei foodbloggers solo da poco tempo ed il vostro menuturistico è uno dei miei punti di riferimento! E' già da qualche mese che mi riprometto di partecipare alle sfide dell'MTC, impegno che non riesco a mantenere per il sopraggiungere di mille imprevisti, il che, unito ad una discreta percentuale di pigrizia, fa si che io resti spettatrice o semplice esecutrice dei magnifici manicaretti che vengono proposti.Ma questa volta no, seppure in zona Cesarini, non potevo... Continua a leggere...»

Condividi post

Repost 0

Il 13 maggio 1607 una spedizione inglese della Virginia Company raggiunse la costa degli Stati Uniti, in quello che oggi è lo stato della Virginia (dal nome della compagnia), con 108 uomini e tre navi (Susan Constant, Godspeed e Discovery) per costruire il primo insediamento stabile nel nuovo mondo. Il nome fu dato, invece, in onore del Re inglese James I, sul trono al momento della partenza dei Coloni. This portrait of Captain John Smith appeared on a 1616 map of New England Su una di queste navi... Continua a leggere...»

Condividi post

Repost 0

Stamattina sono di corsa. Il marito è partito all'alba per Madrid, prima tappa l'obitorio (ve l'ho detto, no, che è un gran periodo...) che però in Spagna si chiama Tanatorio e al telefono gli è sembrato di capir Sanatorio e non vi dico la commedia degli equivoci, iniziati con un "ah, ma no estaba muerta, la segnora???" e finiti con la mia solita filippica pro liceo classico, che suderai sì lacrime e sangue sul greco, ma almeno'ste figure non le fai, ecchecaspita... In più, fra poco devo essere in... Continua a leggere...»

Condividi post

Repost 0

E' di qualche settimana fa la notizia che Alberto di Monaco e la sua futura sposa hanno scelto Alain Ducasse come chef per il pranzo di gala per le loro nozze. Fin qui, nessuna sorpresa. Al di là del fatto che solo il Principe di Monaco può permettersi di offrire una cena al Louis XV a 450 persone, era abbastanza ovvio che la scelta cadesse sul cuoco più famoso del Principato: a maggior ragione dopo che, tre anni fa, lo stesso Alberto, con un decreto firmato pirsonalmente di pirsona, aveva insignito... Continua a leggere...»

Condividi post

Repost 0

di alessandra Giusto ieri pomeriggio, nel consueto scambio di e mail con la mia amica maga dei menu, in cui lei elenca serenamente tutto ciò che imbandirà nelle sue prossime cene, io sbavo sulla tastiera, si diceva come a noi non piaccia l'usanza britannica del "portare ciascuno qualcosa". In origine, non ero di questa opinione, ed anzi: nelle feste informali, quelle di inizio estate, con le bistecche che sfrigolano sul barbecue e i fiaschi di vino che girano come trottole, l'idea di dividere le... Continua a leggere...»

Condividi post

Repost 0

Uno dei mille motivi per cui sarò sempre grata ai potenti mezzi della tecnologia informatica sono gli amici che ho incontrato grazie ad Internet: tutte persone che in altro modo difficilmente avrei potuto incontrare, per ovvie ragioni logistiche, e senza le quali la mia vita di oggi sarebbe più vuota e più noiosa. Valeria e Giorgio sono fra questi e penso che ormai non ci sia più bisogno di parole per raccontarvi quanto siano unici e speciali, viste le numerose partecipazioni all'mtc che ci hanno... Continua a leggere...»

Condividi post

Repost 0